News prima pagina

E' legge il decreto sulla “spending review“ : la Difesa è dentro ai tagli (leggi tutto)

lunedì 13 agosto 2012

Il Decreto Legge 6.07.2012, n. 95 –  è diventato legge.

Il provvedimento riguarda anche l'amministrazione della Difesa che, come è noto è interessata da  una operazione di profonda rivisitazione della spesa che prevede tagli di personale per ben 43.000 unità (10.000 civili e 33.000 militari da qui al 2024) e la riduzione del 30% dell’attuale assetto nei prossimi sei anni.

Ad essere toccati, sono sia la struttura degli Uffici che le componenti del personale: l’art.2, comma 1, prevede una nuova riduzione del 20% degli Uffici dirigenziali di livello generale e un nuovo taglio del 10% della spesa rispetto agli organici conseguenti alle riduzioni previste dal D.L. 138/2011, il cui provvedimento attuativo peraltro è stato approvato definitivamente dal Consiglio dei Ministri nella seduta di venerdì 3 agosto u.s.. Entro il 31 ottobre 2012, dovrà essere adottato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) che recepirà la rideterminazione in riduzione delle dotazioni organiche. Il provvedimento di cui trattasi tocca anche la componente militare - il comma 3 dell’art. 2 prevede infatti la riduzione dl 10% degli organici -, ma solo nella parte relativa al “comparto difesa” , dunque il personale delle FF.AA. Dovranno dunque essere tagliate circa 6000 unità, che saranno collocati in ARQ – aspettativa riduzione quadri- con stipendio ridotto al 95%, atteso che la componente che fa riferimento al “comparto sicurezza” (PS, CC, V.F., etc.) ne è invece esclusa al pari delle altre categorie di cui al c. 7.

L’ art. 2 del D.L. 95 è rimasto sostanzialmente invariato in sede di conversione in legge del provvedimento. Queste le poche novità: previsione di graduale riduzione dei volumi organici militari entro il 1.1.2016; i Regolamenti di organizzazione dei Ministeri attuativi delle riduzione di Uffici e organici dovranno essere adottati con DPCM; informazione alle OO.SS. per la riorganizzazione degli Uffici e esame congiunto con le stesse, ma “limitatamente alle misure riguardanti i rapporti di lavoro”.

 A.C. 5389 – testo DL 95 con le le modifiche votate da Senato e Camera