mercoledì 10 settembre 2014

TISSONE Silp: L’indifferenza dI RENZI dimostra profonda ingratitudine nei confronti di chi serve il paese (leggi)

Per il segretario generale del sindacato di polizia : "E' ingiusta la reazione del Presidente del Consiglio alla nostra protesta, soprattutto se si pensa che finora non siamo mai stati ascoltati, nè sui tagli nè sulle riforme. Anche sulle ipotesi di accorpamenti vorremmo capire cosa ha in testa il governo. . Noi siamo convinti che un maggior contrasto all'illegalità, alla criminalità, all'evasione fiscale porterebbe veramente risorse al Paese. Basta con gli annunci e i proclami. Noi siamo pronti a confrontarsi con proposte serie. Ma il governo non può ignorare i sacrifici degli operatori del Comparto".

martedì 09 settembre 2014

Rassegna stampa/ Statali nel mirino (leggi)

Il sottosegretario alla Pubblica Amministrazione Angelo Rughetti userebbe contro di loro 'la mazza da baseball'. Ma poiché le punizioni corporali non sono consentite, con il suo ministro Marianna Madia si limiterà a congelare ancora il rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici, già fermo dal 2010, portando mediamente in cinque anni a 4.800 euro la loro perdita di salario, secondo il conto della Cgil....

martedì 09 settembre 2014

Da settembre un altro balzello in busta paga (LEGGI)

Ad alleggerire le buste paga – non solo degli statali, ma di tutti i dipendenti a partire dalle buste paga di settembre scatterà, come fa sapere l’Inps, un contributo di solidarietà . Si tratta di un provvedimento che deriva dalla riforma Fornero. Secondo un calcolo approssimativo, da una busta paga di 1.500 euro lordi al mese, verrebbero prelevati circa 8 euro in più.

martedì 09 settembre 2014

Sblocco stipendi, ci sono le condizioni, forse si forse no..e mancano 800 milioni...(leggi tutto)

Occorrerebbero 1200 miliardi per sbloccare le retribuzioni del personale del Comparto difesa e sicurezza ma al governo mancano 800 milioni di euro a pochi giorni dal varo del DEF. In queste ore si succedono gli incontri tra le singole amministrazioni ed il Tesoro per reperire le risorse necessarie a far fronte alle richieste dei cittadini in divisa ma si accavallano anche le dichiarazioni degli esponenti politici che si dicono scandalizzati ed esprimono solidarietà a poliziotti e militari. Tra questi anche coloro che facevano parte del governo Berlusconi che per primo bloccò nel 2010 gli stipendi, confermato poi da Monti, Letta e che ora spetta a Renzi riparare... Con il confronto sì e senza ricatti dice il Premier...Ma questo vale anche per militari e Forze di polizia; nessun ricatto. Si dice che ci sono troppe forze di polizia, troppi sprechi, troppo personale e via dicendo. Ma si pensa veramente di poter realizzare in 15 giorni quello che governi e parlamenti non sono riusciti a realizzare in anni e anni? Vale in fin dei conti per la sicurezza il discorso che si fa per la scuola, la cultura, la sanità, i trasporti e tutti i servizi pubblici. Le riforme si fanno partendo dal lavoro.Quello vero. Intervenendo magari su chi non ha mai pagato il giusto, eliminando le collusioni tra poteri dello Stato ed altri poteri forti, richiamando alle loro responsabilità la pletora di dirigenti che ingombrano i corridoi ministeriali, oppure quelli che siedono nei consigli di amministrazione delle tante società partecipare, attuando controlli efficaci e trasparenza negli appalti pubblici... Hai voglia a recuperare risorse! (am)

martedì 09 settembre 2014

BLOCCO CONTRATTI: NUOVO INCONTRO VERTICE TRA SINDACATI DI POLIZIA E COCER INTERFORZE (leggi tutto)

il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, incontrerà nel pomeriggio del 10 settembre il COCER Interforze. Delegati del Cocer AM: " Nell’apprezzare questo segnale di attenzione rimaniamo però in attesa di incontrare il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, per risolvere definitivamente la delicata questione del “tetto salariale” ovvero il limite alle retribuzioni individuali fissate al 2010 e non la richiesta di aumenti, come qualcuno ha voluto impropriamente far credere all’opinione pubblica"

martedì 09 settembre 2014

Consiglio di Stato. Accesso ai documenti dell’Arma dei Carabinieri (leggi)

La sentenza ritiene illegittimo il diniego di accesso opposto dall’Amministrazione militare alle tabelle degli organici necessarie per contestare, nella sede giurisdizionale amministrativa, la reiezione della domanda di ricongiungimento familiare presentata dal militare ricorrente. La Sezione ritiene che l’accesso a tali documenti può avere luogo nelle sole forme della visione, senza rilascio di copia.

lunedì 08 settembre 2014

Bartoloni Cocer Finanza: Confronto si ma salari e riorganizzazione sono questioni separate (leggi)

In una intervista al Messaggero, il presidente del Cocer parla delle varie ipotesi di accorpamento delle FF.PP. e della necessità che sulla riorganizzazione del comparto sicurezza. "Bisogna coniugare il servizio ai cittadini con il costo" e valutare attentamente le riforme da adottare. Il tavolo sul tetto delle retribuzioni va tenuto separato".

lunedì 08 settembre 2014

Riflessioni sul diritto di sciopero di poliziotti e militari (leggi)

Editoriale di Giuseppe Tiani segretario generale del Siap sulla vertenza aperta dai sindacati di polizia e dal Cocer per lo sblocco del tetto stipendiale e su una questione sinora non affrontata nella errata convinzione di una vigente norma di sbarramento....

sabato 06 settembre 2014

Positivo l’ascolto delle istanze del personale militare, ma che sia senza mediazioni sui diritti! (leggi tutto)

Protesta sacrosanta quella dei militari e delle forze di polizia, contro l’annuncio del governo sull’ennesimo blocco stipendiale, soprattutto se si pensa all’enfasi che ha accompagnato a suo tempo il varo della norma sul riconoscimento della specificità del Comparto. Per ora la “specificità” si è tradotta, infatti, soltanto in una limitazione ai diritti e lo sforzo dei vertici militari per dare attuazione al famoso art. 19 della legge 183/2010 lo abbiamo visto con il documento trasmesso al Cocer nello scorso mese di giugno, avente per oggetto proprio l’attuazione della norma sulla specificità. Una sequela di divieti, limitazioni, obblighi e via dicendo, a fronte di nessun diritto….

sabato 06 settembre 2014

Statali, Renzi: "No a ricatto sindacati polizia". Alfano: "Giuste richieste, non i toni" (leggi tutto)

Il premier torna a criticare la minaccia dei rappresentanti delle forze dell'ordine di uno sciopero per il blocco dei contratti: "Se c'è confrobto, porte aperte al dialogo". Anche il ministro dell'Interno non approva i metodi della protesta. E garantisce: "Sicurezza è una priorità assoluta di questo governo". Poi annuncia un incontro con i rappresentanti sindacali.

sabato 06 settembre 2014

Commento/ Specificità come cavallo di troia..(leggi tutto)

L'autore dell'articolo si ritiene insoddisfatto di come una certa corrente d’opinione, anzi d’interessi, intenda la specificità militare, soprattutto quella della polizia tributaria, e che insoddisfatti mi pare siano la maggioranza degli italiani.

venerdì 05 settembre 2014

Blocco salari della pa, Renzi: «Riceverò la polizia, ma niente ricatti» (leggi)

«Riceverò personalmente gli uomini in divisa ma non accetto ricatti». Così il premier Matteo Renzi ai suoi, sostenendo che in un momento di crisi fare sciopero per un mancato aumento quando ci sono milioni di disoccupati è ingiusto. Marianna Madia risponde ai sindacati: «Sono la prima a pensare che sia ingiusto bloccare i salari, ma questa crisi crea in continuazione ingiustizie le vedo ogni giorno - dice il ministro - Noi, anche davanti ai ragazzi che si sono rassegnati alla precarietà, abbiamo fatto un’alleanza con gli italiani e per questo siamo partiti dai più deboli per gli 80 euro».

venerdì 05 settembre 2014

L’ITALIA E’ IN GUERRA CONTRO I JIHADISTI…… MA NON LO SA (leggi tutto)

L’Italia è ormai un Paese belligerante nel conflitto contro lo Stato Islamico solo che il governo non lo dice. Anzi, a dire il vero non dice nulla circa missioni e impegni militari rincorrendo i tempi bui della ferrea censura posta ai tempi dell’ultimo governo Prodi. in Italia né la Pinotti né il suo staff ci hanno ancora detto quanto ci costerà portare le armi ai curdi, né quante armi e munizioni consegneremo né di quali tipi e modelli. Certo qualcosa è trapelato ma nessuna fonte ufficiale ha definito ufficialmente e apertamente le forniture mentre sui costi il ministro ha detto che trattandosi di equipaggiamenti vecchi, surplus o requisiti, gli unici costi sono relativi al trasporto via aereo e via nave. A quanto ammontino questi costi però nessuno lo dice ma si parla di 400 mila euro solo per spostare i container dall’isola di Santo Stefano.

venerdì 05 settembre 2014

Il cocer carabinieri smentisce il TG5 (leggi tutto)

IL CO.CE.R CARABINIERI, HA APPRESO, DURANTE IL TG5 DELLE ORE 13,00 ODIERNE, DI AVER DICHIARATO CHE NON AVREBBE ADERITO ALLO SCIOPERO GENERALE DELLE FORZE DI POLIZIA E FORZE ARMATE. I DELEGATI SMENTISCONO LA NOTIZIA.

venerdì 05 settembre 2014

Commenti/Non si tratta solo di rivendicazioni economiche (leggi tutto)

In mancanza del previsto e mai riconosciuto “ruolo negoziale” di cosa parlerà il Premier Renzi durante l’incontro promesso ai “rappresentanti” delle FFPP ad Ordinamento Militare ?.